Anonima scrittori

Forum Anonimascrittori » Anonima Scrittori

Torque torna in Spagna

(7 articoli)
  • Avviato 11 anni fa da Torquemada
  • Ultima replica da parte di FernandoBassoli
  1. A Barcellona siamo arrivati dopo 24 ore di navigazione. Il mare non era molto mosso e le bocche di Bonifacio sembra non fossero poi tanto incazzate come si vociferava. Ma il beccheggio è terrificante, ti annienta ogni volontà e ti riduce a stare sdraiato più tempo possibile. Una crociera letteraria, hanno detto all'inizio. Ma tutti, scrittori famosi e non, soffrono del mio stesso problema. E ne risentono le discussioni e le presentazioni. L'unica cosa degna di nota è lo spettacolo fatto da Avallone su Novecento di Baricco. Il libro l'avevo lasciato perdere dopo venti pagine ma lui ha recitato da Dio. E lui, Avallone dico, è quello che doppia al cinema Al Pacino. Che quando recitava t'aspettavi che da un momento all'altro partisse col discorso di Ogni Maledetta Domenica. E invece no, solo Baricco. E bene pure. Così tanto bene che alla fine ho battuto pure le mani.
    Dicevo delle 24 ore di navigazione e di Barcellona. Città spettacolare, che se per strada ti chiedono se vuoi una birra, in realtà intendono dire cocaina. E in effetti non mostrano lattina di birra ma di Coca Cola. Fabrizio, il mio compagno di viaggio, dice che non può esserci tanta sottigliezza nello spaccio. E invece la provocazione Coca Cola - cocaina è voluta.
    Per farmi passare la sensazione di stordimento sono dovuto arrivare a quattro sangríe. Ho steso tutti i compagni di viaggio, e ora la nave sembra una nave fantasma. Ci sono solo io a scrivere su iPhone il rapporto promesso a Max.
    Nei prossimi giorni sarò ancora più preciso. Tappe previste domani: case di Gaudì e Nou Camp.

    Pubblicato 11 anni fa #
  2. Tieni un profilo alto, non facciamoci riconoscere.
    Devi dire che sei di Roma insomma

    Pubblicato 11 anni fa #
  3. big one

    offline
    Membro

    E lui, Avallone dico, è quello che doppia al cinema Al Pacino.

    Mi dispiace ma qualcuno si spaccia per quello che non é. Avallone (che sarà pure bravo come attore) non mi risulta che abbia mai doppiato Pacino. I doppiatori storici sono Ferruccio Amendola fino a "Paura d'amare" (1991) e Giancarlo Giannini da "Americani" fino ai giorni nostri (compreso "Ogni maledetta domenica"). Giannini aveva già doppiato Al Pacino in "Quel pomeriggio di un giorno da cani" (1975). Tra l'altro Avallone non risulta nell'elenco dei doppiatori italiani del più aggiornato sito esistente:
    http://www.antoniogenna.net/

    Pubblicato 11 anni fa #
  4. In realtà lui non ha sostenuto niente. Si è limitato a stare in silenzio. È il mio amico Fabrizio che ha detto: "questo è proprio lui". E quando gli ha detto: "ma sei te?" quello non ha risposto e ha sorriso. Punto. Un misunderstanding. Anzi posso testimoniare che la voce era uguale a quella di Giannini.

    Pubblicato 11 anni fa #
  5. big one

    offline
    Membro

    è vero.
    dopo il tuo post ho ascoltato Avallone sul web proprio quando recita "Novecento" e devo dire che potrebbe trarre in inganno chi non segue il doppiaggio.

    Pubblicato 11 anni fa #
  6. Woltaired

    offline
    Membro

    Novecento è l'unica cosa di Baricco che ho letto e riletto con gusto e che, maledetto me, mi ha convinto nel tempo a comperare altri libri suoi, ma dopo un po' sono naufragati tra gli scaffali. La curiosità, però, che riesca a riscrivere una cosa così, mi viene sempre e quando esce un libro suo lo compro e lo regalo, così magari mi dicono che è fantastico e me lo prestano. Per ora non è successo.
    (Comunque avrei goduto essere su quella nave, adoro beccheggiare e andare a pranzo in una sala deserta) ('ché gli altri se ne stanno tutti a vomitar).

    Pubblicato 11 anni fa #
  7. Come chiamasi la nave?

    Pubblicato 11 anni fa #

Feed RSS per questa discussione

Replica

Devi aver fatto il login per poter pubblicare articoli.